La soluzione semplice, veloce ed economica per pareti costituite da pannelli in metallo fissate alla struttura portante, tipiche degli edifici industriali e commerciali. Risolvere rapidamente i problemi legati alla tenuta ermetica all’aria e al vento delle facciate, delle coperture piane e di tutti i nodi costruttivi non è mai stato così facile grazie allo sviluppo tecnico del produttore n°1 dei sistemi di protezione per l’involucro edilizio.

 

Ermeticità:
Un edificio dotato di un involucro ermetico all’aria e al vento aiuta a risparmiare energia e denaro. Impermeabilità all’aria significa qualità dei lavori eseguiti, comfort abitativo, prevenzione della formazione di condensa negli elementi costruttivi e miglioramento dell’efficienza dell’impianto di ventilazione.

 

Verso gli edifici nZeb: D.leg 102/2014:
In Italia la normativa di riferimento non ha ancora dettato dei valori limite relativi all’impermeabilità all’aria degli edifici. L’orizzonte per il 2021 è che tutti i nuovi edifici siano nZeb (energia quasi zero). Questo ci fa capire come risulti sempre piu di attualità la cura di tutti i dettagli costruttivi atti ad ottenere involucri edilizi ad altissime prestazioni energetiche.

 

I riferimenti progettuali relativi all’ermeticità all’aria degli edifici, ottenuti con il ≪ Blower Door Test ≫ secondo UNI EN 9972:2015, si possono ricavare dal protocollo CasaClima che detta i limiti in funzione della classe di efficienza energetica che si vuole raggiungere

 

Valore limite:
CasaClima Oro : n50,lim = 0,6 h (-1) }0,1
CasaClima A e B : n50,lim = 1,5 h (-1) }0,1
CasaClima R : n50,lim = 3,0 h (-1) }0,1

 

I punti critici da gestire sono costituiti da tutti gli elementi di discontinuita presenti in facciata e copertura come quelli generati da porte e finestre, fori per il passaggio di cavi elettrici e condutture per acqua, gas e ventilazione, ma anche tutti i raccordi con gli elementi in elevazione come camini ecc.

I rivestimenti metallici consentono soluzioni architettoniche e ingegneristiche ad alto potenziale, ma presentano alcuni punti critici che devono essere controllati: in particolare la tenuta all’aria e al vento e l’elevata quantità di calore trasmesso all’involucro presuppongono la scelta di materiali di protezione specifici per consentire il corretto funzionamento dell’isolamento termico in copertura e parete.
I rivestimenti interni delle facciate non bastano da soli per ottenere la tenuta ermetica all’aria dell’involucro. Senza accorgimenti specifici, attraverso la struttura possono passare flussi di calore puntuale (ponti termici) con perdita di prestazioni energetiche dell’involucro. Allo stesso tempo, le facciate subiscono gli effetti degli agenti esterni (freddo, vento, pioggia, neve, ecc.) che rendono necessaria la protezione dell’edificio.

Statisticamente viene imputata alla copertura ca. il 30 % della dispersione energetica totale dell’edificio. Un involucro ermetico all’aria e al vapore permetterà di mantenere l’ambiente interno caldo d’inverno e fresco d’estate limitando le dispersioni energetiche e gli sprechi di denaro in bolletta!

I punti singolari
Tutti i punti di discontinuità e di raccordo dei diversi componenti edilizi della facciata (infissi, solai, pavimenti, lucernari, ecc); i punti di fissaggio degli elementi strutturali o isolanti; gli elementi passanti (tubazioni, cavi, aerazioni, ecc.). L’ermeticità di ogni punto citato, se trascurata, potrebbe diventare un ponte termico e amplificare drasticamente le dispersioni energetiche dell’involucro minimizzando gli interventi intrapresi sulle superfici della parete.

il capitolato F.G. | Copyright © 2021. All rights reserved PIVA 02772330219
Privacy Policy Informazioni utili